a  b  c Homenagem a João Pernambuco
no 60° aniversário de falecimento
por Angelo Zaniol
RINGRAZIAMENTI

Innumerevoli sono le persone che vorrei ringraziare qui, giacché tanti sono stati coloro che mi hanno offerto con toccante generosità qualcosa di utile, a volte di prezioso, i cui frutti arricchiscono ora, in un modo o nell’altro, il presente lavoro. Mi riferisco a familiari, amici (vecchi, nuovi e virtuali, ossia conosciuti nella Grande Rete, ma mai incontrati di persona), musicisti (compositori, arrangiatori, esecutori e docenti), collezionisti di dischi, fotografie e spartiti, e inoltre disegnatori, costruttori di strumenti musicali, studiosi, ex-colleghi di Università, senza dimenticare infine il gran numero di appassionati di MPB, sparsi in tutto il mondo, con cui ho scambiato nel corso degli anni un’infinità di lettere e di e-mail, spesso del massimo interesse per me. Non posso, con grande rammarico, menzionarli tutti a rischio di dimenticarne qualcuno; tuttavia posso garantire che tutti sono e rimarranno sempre nel mio cuore.
C’è tuttavia un numero ristretto di persone che sento il dovere di ringraziare in modo particolare, poiché mi hanno aiutato da vicino, e a volte in maniera determinante, nella creazione di questo sito, dedicato a João Pernambuco, uno dei grandi amori della mia vita. Rivolgo dunque un ringraziamento speciale alle seguenti persone, elencate in ordine alfabetico rispetto al cognome


   Hélio AMARAL per l’appoggio totale e incondizionato dato sin dall’inizio al mio progetto, subito da lui annunciato nel suo Blog do Choro 2, e per i tanti suggerimenti puntuali offertimi su un piatto d’argento, tutti finalizzati a migliorare i miei arrangiamenti, via via che nascevano. Senza il buon Hélio, questo lavoro non avrebbe probabilmente mai visto la luce, per lo meno nella presente forma.

  Leon BARG, titolare della benemerita casa discografica “Revivendo”, per avermi consentito, con la sua straordinaria generosità, di arricchire enormemente la mia collezione di incisioni storiche delle musiche brasiliane degli anni d'oro e di approfondire in tal modo la mia conoscenza di questo tesoro senza eguali. 


  Leandro CARVALHO – il maggior specialista della vita e dell’opera di João Pernambuco, nonché il suo interprete attuale più affascinante e prestigioso – per aver letto a suo tempo con magnanimo interesse il frutto, ancora acerbo, delle mie prime ricerche su questo musicista e per avermi offerto, con una bella dedica, i due splendidi CD che egli ha dedicato a Pernambuco.


  
Vittorio CECCHETTO per l'eccellente collaborazione nella trascrizione di alcune incisioni di João Pernambuco, lavoro che mi ha consentito di comprendere meglio la struttura e lo spirito genuino della musica del Maestro nordestino.

  Alexandre DIAS
per aver apprezzato tra i primi in Brasile, con piena convinzione, i miei lavori sulla MPB dell’Epoca d’Oro. È stato ammirando il suo magnifico sito [ 
http://www.chiquinhagonzaga.com/nazareth/ ] dedicato a Ernesto Nazareth che ho avuto l’idea, molto tempo fa, di crearne uno di simile per valorizzare la musica di João Pernambuco, idea che Alexandre ha subito approvato senza riserve. Scambiando con lui una miriade de e-mail, ho imparato molto da questo amico, giovanissimo ma già oltremodo qualificato sia come pianista che come musicologo .

        
Florindo, Antonia, Anna Letizia e Federica GAZZOLA
per l’amicizia di vecchia data e di rara qualità che esiste tra noi, come pure tra le nostre famiglie al completo. Questi carissimi amici sono stati i primi ad ascoltare i miei lavori musicali e mi hanno convinto, col loro entusiasmo contagioso, che stavo facendo qualcosa di buono. Se chi trova un amico trova un tesoro, io, di tesori, ne ho trovati quattro in un colpo solo.

     Valdinéa  MONTEIRO RODRIGUES
, pronipote di João Pernambuco, e suo figlio Mauro, per il calore, colmo di simpatia e affetto, con cui hanno salutato la nascita di questo sito. È stato grazie alla splendida generosità della Signora Valdinéa che il nostro omaggio al suo prozio ha potuto arricchirsi di nuovi e preziosissimi documenti, in parte ancora inediti, che lei ha voluto condividere col mondo della musica e della cultura.

  Giovanni MORELLI
per la stima e simpatia che mi ha sempre dimostrato durante i venti e passa anni di fruttuosa collaborazione nel Dipartimento di Discipline Artistiche dell’Università di Venezia. Pur essendo la MPB alquanto lontana dagli interessi di questo musicologo di fama internazionale, egli non ha mai mancato di esprimermi considerazione e lode per i risultati delle mie ricerche in questo campo. E se ciò non bastasse, ci accomuna lo stesso sviscerato amore per i gatti...!

  Ary Nogueira NEIVA
per il caloroso apprezzamento che egli, assieme a tutta la sua famiglia esemplare, mi ha testimoniato fin dall’inizio della nostra corrispondenza riguardo alla mia attività di ricercatore, arrangiatore e compositore. Ma soprattutto ho col caro Ary un debito inestinguibile di gratidudine per la consulenza linguistica che mi ha offerto: paziente, accurata e oltremodo autorevole. Se i miei testi in portoghese/brasiliano sono ora leggibili il merito è in gran parte suo.

  Eugênio REIS
, chitarrista e ricercatore tra i più validi, per avermi fatto lonore di invitarmi a partecipare al “Fórum Internacional de Violão Brasileiro”, che, con le sue aree in inglese e portoghese, appare oggi uno dei più autorevoli e stimolanti. Grazie ai suoi suggerimenti, sempre puntuali, lamico Eugênio mi ha permesso di migliorare considerevolmente questo sito.

  Pasquale SACCEDDU
per l’affettuosa amicizia, il generoso sodalizio e la sincerità che si ritrovano in tutti i suoi gesti e giudizi critici, questi ultimi sempre azzeccati. Mai potrei ora intraprendere alcunché di rilevante nel settore della MPB senza prima ascoltare il suo parere, giacché ho scoperto che lui la conosce come pochi altri, sicuramente assai meglio di me. Insomma, tutto quello che Pasquale mi dice è per me oro colato.

  Riccardo SCIVALES – pianista, studioso del jazz e didatta tra i meglio qualificati – per avermi sempre incoraggiato nelle mie ricerche e ancor più nella mia passione per la composizione, in particolare quella per il suo strumento. Riccardo è uno di quei rari amici su cui si può sempre fare affidamento in ogni circostanza.

 Matteo SEGAFREDDO
per la viva e sincera considerazione che ha sempre avuto per i miei arrangiamenti, pur essendo io in questo campo un semplice dilettante, mentre lui è un compositore-arrangiatore professionista ai massimi livelli e di chiara fama.

  
Caio Cezar Barros SITÔNIO per avermi offerto in dono, durante il mio soggiorno di studio a Rio de Janeiro nel 1995, un buon numero di spartiti di Pernambuco, tutti assai difficili da reperire. Senza la straordinaria generosità di questo chitarrista, col quale ho purtroppo perso da allora ogni contatto, mi sarebbe stato quasi impossibile realizzare alcuni degli arrangiamenti inclusi in questo sito.

      Sonia, Sebastiano e Simone ZANIOL
, ossia mia moglie e i miei due figli, che rappresentano i doni di maggior valore che la vita mi abbia offerto. È stato grazie all’affetto e al sostegno morale, costanti e indefettibili, di queste persone meravigliose che ho potuto realizzare negli ultimi trent’anni i miei lavori più pregevoli: saggi, composizioni, arrangiamenti, disegni e strumenti musicali.

  Andrea ZUIN
per aver apprezzato senza riserve, nella sua qualità di ottimo chitarrista classico, i pezzi che ho composto per il suo strumento, come pure i miei arrangiamenti per due chitarre delle musiche di João Pernambuco, che un giorno ho avuto l’ardire di fargli ascoltare.
In memoriam

Desidero ricordare qui con sentito rimpianto e immutabile affetto alcuni carissimi amici che negli ultimi anni mi hanno preceduto nel Grande Viaggio. Dal luogo di pace dove ora hanno eterna dimora, assieme a tante altre anime elette, vogliano considerare con benevolenza questo mio lavoro, che non ebbero quaggiù il tempo di veder nascere, ma che sicuramente avrebbero stimolato e appoggiato in tutti i modi.


Abel
Cardoso Júnior

Ary
Vasconcelos

Dino
Sete Cordas

Gianni
Nicoletti

Milton
Varela Vilas
     
Entradas
Menu